Marittimi positivi al Covid-19 su nave che lavora per Tap , equipaggio in quarantena fuori dal porto di Brindisi

BRINDISI –  Due casi positivi di marittimi a bordo sulla nave Proteo che svolge alcuni lavori per la realizzazione del gasdotto Tap a Melendugno. La nave da tre giorni è alla fonda nel porto esterno di Brindisi, non è stata fatta attraccare all’interno. La Capitaneria di porto di Brindisi sta svolgendo tutte le operazioni per garantire la sicurezza della nave.

Nello specifico un componente dell’equipe di biologi marini, è risultato positivo all’infezione da Coronavirus sabato scorso 28 marzo, al momento del suo ricovero in un ospedale della sua città, Roma, dove era rientrato lo scorso 19 marzo.

Il secondo caso di positività è stato accertato ieri dai risultati del tampone a cui era stato sottoposto. L’uomo è stato sbarcato questa mattina con un battello al porto di Brindisi e trasportato all’ospedale Perrino.

Dopo il manifestarsi del malore del primo biologo marino, l’uomo era stato confinato nel suo alloggio, come prevede il protocollo della società; la nave il 19 marzo scorso aveva fatto rientro a Brindisi dove i sanitari del 118 avevano sottoposto il biologo ad un pretriage senza tampone sulla banchina del molo di Punta Riso, concludendo per la non necessità del ricovero.

L’uomo era stato comunque sbarcato e, con un’ambulanza messa a disposizione da TAP aveva raggiunto la sua abitazione a Roma dove era rimasto sotto il controllo sanitario del proprio medico curante. Il peggioramento delle sue condizioni di salute ha consigliato il trasferimento in ospedale, dove il 28 marzo scorso è stato sottoposto a tampone che ne ha purtroppo confermato la positività al CoViD-19.

In conformità con i protocolli sanitari volti al rintracciamento di tutti coloro che sono stati in contatto con pazienti CoViD-19 positivi, il comandante della nave e il medico di bordo sono stati immediatamente avvertiti e si sono tenuti in contatto con le autorità sanitarie locali che hanno disposto la somministrazione del tampone diagnostico a cinque persone che presentano sintomi ascrivibili a Covid 19 e che erano già state confinate nei propri alloggi. Uno di essi è risultato anch’esso positivo ed è stato sbarcato oggi e trasportato all’ospedale Perrino di Brindisi.

“TAP – si legge in una nota inviata dalla società – nell’esprimere sincera vicinanza alle due persone colpite e a tutta l’equipe, continua ad offrire massimo supporto alle autorità competenti, con cui è in costante comunicazione”.

BrindisiOggi

Cinque per mille AIL
Scuola Palumbo

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*