Medici ed infermieri in fuga dal Perrino, il Nursind: “E’ boom di richieste di trasferimento”

BRINDISI- Medici ed infermieri in fuga dal Perrino, il Nursind: “E’ boom di richieste di trasferimento”. Il sindacato delle Professioni Infermieristiche denuncia lo strano fenomeno delle tante richieste di trasferimento di medici ed infermieri dal Pronto Soccorso dell’ospedale Perrino di Brindisi. Un fatto, a dire del sindacato, imputabile alle difficili condizioni di lavoro.

“Elevato stress, aggressioni verbali, a volte fisiche, inadeguato riconoscimento economico. E così dal pronto soccorso del ” Perrino” di Brindisi medici ed infermieri cercano letteralmente di “scappare”- dice il Nursind- Chi disilluso, chi stremato, chi non si sente valorizzato, cerca e spera in una diversa collocazione professionale.Un settore quello della emergenza urgenza che richiede notevoli sacrifici ed è avaro di soddisfazioni oltre che notevolmente stressante, anche alla luce delle passate e delle recenti riorganizzazioni aziendali che hanno visto aumentare a dismisura la intensità e complessità assistenziale”.

“La crisi del sistema dell’emergenza-urgenza e la contestuale ‘fuga’ di personale è un fenomeno nazionale ma che negli ultimi tempi si è particolarmente intensificato nel nostro servizio con la richiesta in massa di trasferimento presso altre unità operative destando allerta anche per il funzionamento dei servizi- aggiunge il sindacato- Servono per questo atti immediati e coraggiosi che riportino serenità ad un servizio stremato mentre le nostre proposte giacciono da mesi nei cassetti aziendali”.

BrindisiOggi

Cinque per mille AIL
Scuola Palumbo

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*