Minori stranieri non accompagnati, firmato un protocollo per l’accoglienza

BRINDISI- Un “Protocollo di intesa territoriale per la semplificazione ed il coordinamento delle modalità di presa in carico dei minori stranieri non accompagnati”è stato firmato ieri in prefettura a Brindisi.

Il documento, sottoscritto  dal Prefetto Valenti, dal Questore,  dal Presidente della Commissione per il Riconoscimento della Protezione Internazionale di Lecce, dal Presidente della Sezione Civile   presso il Tribunale per i  Minori, dal Procuratore  della Repubblica e dal Presidente  del Tribunale  per i  Minori di Lecce , dal Sub Commissario del Comune di Brindisi e dal Direttore Generale della Asl, nasce dall’esigenza  di coordinare le procedure di accoglienza dei minori stranieri non accompagnati, attraverso il coinvolgimento  di tutte le istituzioni che  a vario titolo svolgono un ruolo nella presa in carico dei minori, delineando organici rapporti di collaborazione  per una più rapida definizione delle procedure amministrative a tutela del superiore interesse del minore.

In concreto, l’intesa,  prevedendo  una serie di impegni in capo a tutte le parti coinvolte, in linea con le finalità della nuova legge in materia (legge n. 47 del 07/04/2017), si pone l’obiettivo di realizzare un sistema di massima tutela e protezione  dei  minori non accompagnati che renda effettivo l’esercizio dei diritti di cui essi sono portatori.

Al  protocollo siglato seguirà poi il monitoraggio permanente  della sua attuazione,    attraverso un tavolo permanente che favorisca la soluzione delle criticità, che sicuramente non mancano in un settore così delicato e sensibile,  e consenta  di  mettere a fattor comune i primi riscontri applicativi delle nuove disposizioni.

Il Protocollo d’intesa, che è stato condiviso anche dall’Ufficio Scolastico regionale e dal Garante regionale per i diritti dei Minori, che lo sottoscriveranno  nei prossimi giorni,  avrà la durata di un anno e potrà essere rinnovato alla scadenza.

La sottoscrizione dell’intesa è stata l’occasione per effettuare un primo  focus sulla situazione dell’accoglienza dei minori stranieri non accompagnati nella provincia, con il contributo qualificato di tutti gli interlocutori presenti al Tavolo.

BrindisiOggi

 

 

Cinque per mille AIL
Scuola Palumbo

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*