Nel Brindisino 7 casi in più, 108 in tutta la Regione, Lopalco: “La curva del contagio è in discesa””

BRINDISI – Sette nuovi casi nella provincia di Brindisi, dove i contagi salgono a 512. In Puglia il bollettino riporta 108 casi in più, ma il responsabile del coordinamento emergenze pandemiche della Regione Puglia, Pier Luigi Lopalco, spiega che “Oggi nel bollettino epidemiologico della Regione Puglia sono riportati 108 nuovi casi. Questo potrebbe sembrare un dato preoccupante rispetto ai numeri dei giorni precedenti ma in realtà non lo è, perché come accaduto altre volte, questi 108 casi non sono tutti avvenuti nelle ultime 24 ore ma si sono verificati in un periodo più lungo: oggi sono stati solo caricati sul sistema. Vanno quindi ‘spalmati’ nei giorni precedenti a ieri. Per interpretare questo dato dobbiamo chiarire che non c’è un aumento di casi riferiti a un solo giorno, ma è una normale fluttuazione statistica. L’ incremento giornaliero dei casi per data a prelievo tampone illustra chiaramente la curva del contagio che in questo momento in Puglia è in fase di discesa”.

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, informa che oggi mercoledi 22 aprile, in Puglia, sono stati registrati 2.358 test per l’infezione da Covid-19 coronavirus e sono risultati positivi 108 casi, così suddivisi: 28 nella Provincia di Bari; 20 nella Provincia Bat; 7 nella Provincia di Brindisi; 37 nella Provincia di Foggia; 9 nella Provincia di Lecce; 5 nella Provincia di Taranto; 1 caso fuori Regione; 1 caso la cui provincia è in corso di attribuzione.

Sono stati registrati 11 decessi: 4 in provincia di Bari, 1 in provincia di Brindisi, 3 in provincia Foggia, 2 in provincia di Lecce, 1 in provincia di Taranto.

Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 48.342 test. Sono 494 i pazienti guariti. I casi attualmente positivi sono 2874. Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 3.730 così divisi: 1.188 nella Provincia di Bari;

358 nella Provincia di Bat; 512 nella Provincia di Brindisi; 933 nella Provincia di Foggia; 461 nella Provincia di Lecce;

249 nella Provincia di Taranto; 27 attribuiti a residenti fuori regione; 2 per i quali è in corso l’attribuzione della relativa provincia.

I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l’acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti.

LINK VIDEO DICHIARAZIONE LOPALCO  http://rpu.gl/gpnG4

 

Scuola Palumbo

1 Commento

  1. CAMBIARE MEDICO DI BASE AI TEMPI DEL CORONAVIRUS
    Mi chiedo se sia possibile, certamente lo è stato per me, ricevere con pochi giorni di anticipo una telefonata del proprio medico di base con la quale lui ti comunica che “ è stata accettata la mia richiesta di pensione, e pertanto dovrà cercarsi un altro medico “. Come se fosse facile, ai tempi del coronavirus, con il divieto per le persone anziane di uscire da casa, l’impossibilità di incontrare un nuovo medico, comunicare il suo nominativo all’ASL, ecc. Mi chiedo infine se centinaia di medici, vittime del coronavirus, molti dei quali rientrati dalla pensione, fossero così diversi dal mio, e se l’ASL di Brindisi non abbia interpretato le proprie funzioni nel solito modo ordinario, burocratico, certamente non consono ai tragici tempi che stiamo attraversando…

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*