Niccoli, Idea per Brindisi: ” Ora il sindaco azzeri la giunta”

 INTERVENTO/ “ Caro, Sindaco la politica  ha le sue regole deve prenderne atto. Non rimanga con il cerino in mano”. In politica esistono gli aspetti amministrativi prettamente gestionali e gli aspetti politici che rappresentano il pilastro ed il collante di maggioranze che hanno l`obbligo di governare sulla base di un programma condiviso.

Quello che accaduto nella seduta consiliare, di ieri, del 26 luglio 2021 ha una rilevanza politica pesante , oserei dire che rappresenta l`inizio di grandi manovre  per affossare ,ricattare e condizionare , caro Sindaco Rossi ,la Sua azione politica /amministrativa.

Non vogliamo entrare nel merito delle vicende, impianto Gnl si ,impianto Gnl no , spostamenti di siti o come il movimento che rappresento la richiesta di investimenti duraturi nel tempo per il territorio , vedi la possibilità di creare una linea del freddo con tutte le ricadute positive sul territorio.

 La diversità di posizioni e` parte integrante del confronto democratico e politico delle forze in campo, guai se non fosse cosi`, alla fine qualsiasi sia la scelta una parte esulterà ed una parte politica criticherà , e` il prezzo giusto della democrazia.

Il dato politico piu` grave di questa  brutta vicenda , e` il chiaro scollamento esistente tra i rappresentanti della sua giunta e i consiglieri Comunali  che rappresentano la sua maggioranza.

L`aver  approvato la mattina prima del Consiglio comunale una delibera di Giunta che esprimeva tra l`altro il chiaro no all’impianto di Gnl , soprattutto in merito alla sua posizione , e` stato un brutto autogoal.

Lei deve prendere atto, senza rilasciare dichiarazioni istintive a difesa della sua giunta e a colpevolizzare i Consiglieri di Maggioranza, che il filo che teneva legato il suo esecutivo ai Consiglieri Comunali di maggioranza si e` rotto.

Azzeri immediatamente la giunta , metta i partiti della sua maggioranza di fronte alle sue responsabilità`, chiarisca per l`ennesima volta, il suo programma ed i suoi obiettivi, verifichi se sono gli stessi dei commensali presenti al suo tavolo.

Non rimanga con il cerino in mano.

Non diventi l`unico responsabile della crisi politica che attraversa la sua maggioranza , fatta di mal di pancia  personali, di strumentalizzazioni sempre personali , ma soprattutto  chiarisca l`atteggiamento di erma bifronte del suo maggior azionista  , il partito Democratico che modella le sue posizioni rispetto ai tavoli dove e’ seduto o viene invitato o peggio organizza incontri  pubblici dove assume posizioni differenti rispetto al Vostro programma .

Caro Sindaco, si chiama sopravvivenza , scorrettezza e ricerca affannata del consenso a tutti i costi, deve  prenderne atto e decidere se convivere e consumarsi a fuoco lento o avere uno scatto di orgoglio che metta a nudo queste tristi verità`.

La perdita di consensi in citta ` dello schieramento che rappresenta, ed il suo crollo nelle statistiche di gradimento da parte dei brindisini , può anche essere legato a questa mancanza di chiarezza , di decisionismo e all`eterna confusione esistente tra il dato amministrativo da Lei rappresentato e il dato politico rappresentato dai suoi partners di maggioranza.

Ci auguriamo per il bene della citta` , che Lei dimostri il suo lato migliore , se qualcuno ha deciso di mandarla a casa o di ricattarla lo denunci pubblicamente , lo dica ai cittadini , dica i nomi ed i cognomi alfine di emarginare una volta per tutte questi peones della politica e migliorare di fatto il livello del confronto.

Se invece , stringerà le spalle , pur di continuare ad amministrare , le colpe saranno solo sue e quello che oggi e` un cerino in poco tempo diventerà un enorme falò`, ed i soliti noti continueranno a salvarsi e penseranno già come riciclarsi per le prossime elezioni. Ci pensi per il bene della citta`.

 Claudio NICCOLI Segr. Prov. “Idea per Brindisi”

Una famiglia mostruosa

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*