Non accetta la fine della relazione, picchia l’ex compagna davanti ai figli minorenni e la manda in ospedale

BRINDISI – Non accetta la fine della relazione con la sua ex compagna, così la va a trovare a casa e la picchia davanti ai due figli minorenni della donna. Lei finisce in ospedale con 21 giorni prognosi, mentre l’uomo il 44enne è stato arrestato. Una triste storia di violenza che arriva da Brindisi dove i Carabinieri del Nucleo operativo e Radiomobile hanno arrestato in flagranza di reato per atti persecutori, violenza privata e danneggiamento un 44enne del posto. In particolare l’uomo si era presentato presso l’abitazione dell’ex compagna, e alla presenza dei due figli minorenni ha inveito contro di lei, aggredendola a schiaffi. Il 44enne non accettava l’interruzione della loro relazione sentimentale. La vittima è riuscito ad allontanarlo, ma poi si è ripresentato a casa ed ha danneggiato  diversi infissi nel tentativo di entrare contro la volontà della donna. Questa è riuscita a chiamare i carabinieri che sono intervenuti sul posto quando l’ex compagno era ancora lì. La vittima ha raccontato delle continue vessazioni subite nell’ultimo periodo. A causa delle ferite riportate dall’aggressione è stata dimessa dall’ospedale Perrino con una prognosi di 21 giorni. L’uomo è stato arrestato ai domiciliari.

Cinque per mille AIL
Scuola Palumbo

1 Commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*