Partecipano all’inaugurazione di un locale: chiuso il bar e multati sindaco, vice sindaco e parroco

SAN PIETRO VERNOTICO – Inaugurazione del bar con buffet e benedizione in piena zona rossa. A San Pietro Vernotico chiuso un locale per cinque giorni, multati sindaco, vicesindaco, parroco, titolare e altre due persone. In barba al decreto ministeriale il 24 marzo c’è stato a San Pietro Vernotico l’inaugurazione di un bar con buffet, benedizione e numerosi presenti nonostante le regole della zona rossa. All’evento ha partecipato il sindaco Rizzo e la vice sindaca. Le foto era state pubblicate su Facebook e poi subito rimosse. Ma l’evento non è passato inosservato alla luce anche dei numerosi contagi in paese. Era stato lo stesso sindaco ad annunciare quattro giorni fa che nel suo comune i positivi erano aumentati del 600 per cento. Per questo motivo l’associazione Per San Pietro ha condannato pubblicamente l’accaduto e la presenza delle istituzioni all’iniziativa. Le foto sono state inviate a polizia e carabinieri. Questa mattina i carabinieri hanno eseguito il provvedimento di chiusura di cinque del bar e le multe, disposte dal questore di Brindisi. Sanzioni da 400 euro l’una.  Lo stesso sindaco il 20 marzo su Facebook aveva scritto: “spesso i tentativi volti a far comprendere l’importanza di comportamenti responsabili si scontrano con atteggiamenti ottusi, addirittura di intolleranza. Sembra quasi un gioco al sotterfugio per incontrare amici o violare le regole, sentendosi immuni da pericoli (nel mentre magari si sta subendo l’aggressione del virus, favorendone peraltro la diffusione, spesso senza accorgersene). Eppure sarebbe sufficiente, al fine di elaborare diversi approcci al problema, pensare al sacrificio e la difficoltà di un commercio in ginocchio, di settori ormai allo stremo, dopo un anno di continuo sacrificio”. Insomma tra dire e il fare c’è un mondo di contraddizioni.

BrindisiOggi

 

Scuola Palumbo

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*