Petrolchimico, il Tar boccia il ricorso del Comune di Brindisi contro l’autorizzazione integrata ambientale

BRINDISI- Petrolchimico, il Tar boccia il ricorso del Comune di Brindisi contro l’autorizzazione integrata ambientale. Il Tribunale amministrativo di Lecce ha definito  “improcedibile” il ricorso presentato dal Comune di Brindisi contro Aia. A stabilirlo con sentenza del 14 dicembre scorso è stata la Camera di Consiglio, giudice Antonio Pasca. Le motivazioni sono state pubblicate lo scorso 3 gennaio. Il Comune di Brindisi chiedeva l’annullamento del decreto del Ministro per la Transazione Ecologica del 3 marzo 2021 per il riesame dell’Aia. Il Comune, inoltre chiedeva che le emissioni fossero monitorate dall’Arpa e non dalla società ma il Tar di Lecce ha definito il ricorso “improcedibile in ragione del sopravvenuto difetto di interesse al suo accoglimento”.

BrindisiOggi

Cinque per mille AIL
Scuola Palumbo

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*