Postazione del 118 senza infermieri, Bruno : “Situazione preoccupante”

INTERVENTO/ La mancanza di infermieri presso la postazione del 118 di Torre Santa Susanna è estremamente grave e preoccupante. Già da circa un anno, quella che dovrebbe essere una postazione MIKE (postazione con medici, infermieri e volontari), nei fatti è stata trasformata in una postazione INDIA (postazione con soli infermieri e volontari) per la carenza di medici. Da qualche giorno però anche gli infermieri sono assenti dalla postazione, declassandola ulteriormente e rendendola nei fatti una postazione ibrido: al mattino postazione India mentre la notte postazione senza infermieri e con solo volontari. La mancanza di personale autorizzato a intervenire direttamente sulle persone al momento del bisogno rappresenta un danno per tutti i cittadini. Inoltre fa ancora più rabbia pensare che quella postazione, fortemente voluta dalla Regione Puglia nel 2016, sia oggi priva del personale che invece la DGR 1933/2016 prevede. Un presidio di salute e sicurezza la cui qualità è rapidità negli interventi si evince sopratutto dalle tante storie di vita vissuta di tutte quelle persone che oggi invece sono preoccupate dall’assenza di quel personale che in molti casi è stato provvidenziale. Una scelta che non può essere assolutamente digerita e a cui occorre porre immediatamente rimedio. Non possono e non devono essere assolutamente i cittadini a pagare queste scelte aziendali che rischiano di essere miopi e pericolose. Mi batterò affinché tutto venga ripristinato com’era.

 

 

 

Maurizio Bruno

(Presidente del Comitato regionale

permanente della Protezione civile)

 

Consigliere Regionale della Puglia

(gruppo consigliare PD)

Una famiglia mostruosa

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*