“Radici” , vernissage a Palazzo Nervegna

BRINDISI- Dalle radici culturali che affermano le tradizioni e gli stili di vita delle persone e che ne orientano la sensibilità ed il gusto, sino a toccare altre significazioni connesse al legame con la terra, che nutre e ispira, ma anche con tutto ciò che richiama il ciclo della vita.
Dopo il grande successo ottenuto dalla presentazione di R.A.P. (Rubino Art Project) di giovedì 21 luglio scorso, Tenute Rubino si appresta ad entrare in una nuova fase di crescita artistica, ancora più concreta ed emblematica, con uno degli appuntamenti più importanti della sua storia recente.
Venerdì 9 settembre, a partire dalle ore 18, si apriranno, infatti, le porte di Palazzo Granafei Nervegna (Via Duomo, 20) – spazio istituzionale risalente al periodo cinquecentesco – per il vernissage della prima mostra d’arte contemporanea di Tenute Rubino. Un grande evento espositivo realizzato dalla cantina pugliese – guidata da Luigi Rubino e Romina Leopardi – con il patrocinio del Comune di Brindisi, per conoscere tutti i dettagli e i punti di forza del nuovo progetto R.A.P. che, in questa prima edizione avrà come tema “Radici”. Protagonisti dell’iniziativa dieci artisti pugliesi, già affermati in ambito nazionale e internazionale, individuati dalla storica d’arte e curatrice Ilaria Caravaglio, che presenteranno al pubblico ciascuno un’opera diversa, stabilmente esposta al primo piano della struttura sino all’8 gennaio 2023.
Questi racconteranno, attraverso svariate tecniche, il senso di appartenenza, la territorialità, la cultura e il profondo legame che li unisce alla propria terra. Si va dall’olio su tela e su tavola a stoffe e cuciture, dal pastello all’istallazione luminosa, passando per seta, elementi scultorei, ricamo e pigmenti naturali. Con “Radici” inizia, quindi, un percorso di collezionismo concreto per Tenute Rubino che, successivamente, troverà una propria prestigiosa area espositiva nella barricaia, nel cuore della nuova cantina della Famiglia Rubino, a Jaddico, dove i vigneti ‘guardano’ il mare.
La mostra e il percorso di visita presso le diverse sale dello storico Palazzo Granafei Nervegna saranno preceduti da un brindisi di benvenuto, in compagnia di alcuni vini d’annata di Tenute Rubino, non attualmente in commercio, che identificano a pieno i vitigni reliquia del territorio di Brindisi come il Susumaniello e il Minutolo Bianco.

Ecco la rosa dei dieci chiamati a rappresentare, ognuno attraverso il proprio linguaggio, il tema del primo appuntamento con R.A.P.: Dario Agrimi, Mariantonietta Bagliato, David Cesaria, Pierluca Cetera, Giuseppe Ciracì, Francesco Cuna, Emilio D’Elia, Angelo Filomeno, Pierpaolo Miccolis, Ezia Mitolo.

Scuola Palumbo

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*