Secondo tampone negativo per il comandante Orefice, da 50 giorni in isolamento

Poseidone articolo

BRINDISI – Dopo quasi due mesi a casa arriva  il secondo tampone negativo per Antonio Orefice, comandante della Polizia locale di Brindisi. Ma prima di tornare in ufficio dovrà attendere l’esito del terzo tampone che gli sarà fatto la prossima settimana. Se la negatività sarà confermata il comandante, responsabile anche della Protezione civile  di Brindisi, tornerà in ufficio l’11 maggio, esattamente due mesi dopo dalla scoperta del sua positività al Covid -19. Proprio oggi, 30 aprile, Orefice ha avuto l’esito del secondo tampone negativo. Finalmente una buona notizia dopo che ancora una volta nei giorni scorsi il test era risultato positivo. Il comandante di Brindisi è tra gli ammalati Covid in Italia che ha avuto una delle più lunghe degenze. Ad oggi è chiuso in casa da 50 giorni in isolamento nella sua stanza, lontano dalla moglie e dalla figlia di quasi 9 anni.  Orefice da settimane è ormai asintomatico e si sente bene. “Non ho mai smesso di lavorare da casa – spiega il comandante – e questo mi aiutato tanto. Ho trascorso i giorni tra video conferenze, approfondimenti e confronti. Una grande sostegno è arrivato anche da tante persone che mi sono state vicine sui social, anche gente che non conoscevo che mi ha sentire la propria vicinanza. La scoperta della positività all’inizio ti disorienta, ma con pazienza e serenità i momenti più difficili si possono superare. Ora spero che il terzo tampone possa confermare che sono guarito così da tornare alla mia vita di tutti i giorni”.

BrindisiOggi

Non Solo Pane

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*