Smaltimento rifiuti, nessuna transazione con la Nubile, l’Oga pronta alla risoluzione del contratto

Poseidone articolo

BRINDISI- Nessun accordo transattivo  con la Nubile, l’Oga boccia una qualsiasi apertura con l’azienda che si occupa dell’impianto Cdr e della discarica di Autigno.

I contrasti tra l’Oga  e la Nubile va avanti oramai da troppo tempo. In più occasioni è stato chiesto alla ditta la rimodulazione delle tariffe legate al conferimento dei rifiuti.

Nessun accordo è stato trovato, anzi la vicenda finirà a carte bollate.

Il sindaco Consales, già qualche giorno fa,  aveva  comunicato agli altri comuni dell’Oga che la bozza di transazione con la Nubile Srl  “aveva perso di ogni utilità e interesse in quanto l’ufficio tecnico dell’OGA aveva predisposto una relazione con la quale, chiudendo il procedimento di valutazione degli inadempimenti contrattuali della Nubile, portava alla decisione della risoluzione contrattuale”.

Così questa mattina i comuni hanno votato all’unanimità la chiusura del contratto.

Tutto questo mentre davanti a Palazzo Nervegna i lavoratori della Nubile protestavano per il mancato pagamento degli stipendi annunciando due giorni di sciopero.

Ora la prossima riunione dell’Oga per la rescissione del contratto con la Nubile è stata fissata per venerdì 2 ottobre.

L’azienda preannuncia il ricorso all’autorità giudiziaria.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*