Spaccio di droga, in manette due giovani di 22 e 23 anni

BRINDISI- Spaccio di sostanze stupefacenti, in manette un 22enne di Brindisi ed un 23enne di Polignano a Mare . Gli arresti sono stati eseguiti dalla Squadra Mobile della Questura e del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Ostuni a Torre Canne .

In manette finiscono Renato Simonetti, 22 anni di Brindisi, già noto alle forze dell’ordine, e Vito Guglielmi, 23 anni incensurato originario di Polignano a Mare.

Simonetti è stato fermato dagli agenti della squadra mobile di Brindisi durante un controllo. In particolare il giovane è stato notato dagli agenti mentre armeggiava con il tappetino della sua autovettura. Alla vista dei poliziotti il 22enne ha subito mostrato segni di nervosismo. Dato avvio alla perquisizione veicolare gli agenti hanno trovato in possesso di  cocaina e MDMA  suddivisa in 69 dosi, di cui 18 “cipollotti di cocaina” chiusi all’estremità col tipico nastro isolante e 51 “birillini” anch’essi in confezioni di cellophane chiuse all’estremità con all’interno la MDMA (altrimenti nota come Ecstasy). Simonetti è stato così tratto in arresto con l’accusa di spaccio e trasferito nel carcere di Brindisi. Stessa sorte per Vito Guglielmi anche lui beccato in auto dagli agenti dopo aver tentato la fuga. Il 23enne è stato sottoposto a perquisizione personale e domiciliare a seguito della quale gli agenti hanno rinvenuto un “birillino” di cocaina e ben 15 “francobolli” di  droga sintetica. L’uomo è stato trovato in possesso anche di 6mila euro in contanti ritenuto provento dello spaccio. Gugliemi è stato così arrestato e trasferito nel carcere di Brindisi a disposizione dell’autorità giudiziaria.

BrindisiOggi

Cinque per mille AIL
Scuola Palumbo

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*