Tuffo di Capodanno, consegnati 3mila euro a “Tourette Italia”

BRINDISI- Con la cerimonia di consegna dei fondi raccolti nella fase di preparazione si è definitivamente chiusa la XII edizione del “TUFFO DI CAPODANNO” di Brindisi. Ammonta a € 3.000,00 il totale del contributo che il gruppo “Summer Time – Animazione & Spettacolo” di Ilaria Lenzitti e Nico Lorusso, ha destinato a “Tourette Italia”, beneficiaria dell’obiettivo solidale di questa edizione della manifestazione, per sostenere i progetti della ONLUS che si occupa di sopperire alle difficoltà comunemente incontrate da chi è affetto dalla Sindrome di Tourette e dai suoi familiari.
Al suggestivo momento, svoltosi nel pomeriggio di mercoledì 26 gennaio 2022 presso il bar New Life nel quartiere Commenda del Capoluogo Adriatico e anticipato da una conferenza stampa moderata dal giornalista brindisino Nico Lorusso, hanno partecipato Fabrizio Scrimieri, co-fondatore di Tourette Italia Onlus, Monica Gentile referente per la Puglia di di Tourette Italia Onlus, Alessandro Barba, Presidente di “PuliAmo il Mare Brindisi” e i membri dello staff organizzativo dell’evento del primo giorno dell’anno brindisino.
Appuntamento semplice e ristretto nel rispetto della normativa anti-covid vigente, ma passaggio necessario per completare il percorso tracciato della goliardata tutto cuore organizzata da “Summer Time – Animazione & Spettacolo” di Ilaria Lenzitti con il Patrocinio del Comune di Brindisi, la collaborazione del “Il Nautilus” di Salvatore Carruezzo, l’illustre partenariato di DealGroup Brindisi, MarmiStrada e EdilCentonze. Media Partner Antenna Sud.
Della Edizione 2022 resta comunque la certezza di aver conquistato il record assoluto di iscrizioni, una vera e propria pioggia di consensi che già dopo tre settimane aveva superato ogni aspettativa. La sottoscrizione di partecipazione all’evento senza scopo di lucro e da sempre legata alla solidarietà, ha subito una notevole crescita esponenziale portando a 258 (di cui 78 donne e 21 minori) il numero di tuffatori e mantenuto la sua internazionalità anche grazie alla iscrizione, arrivata negli ultimi giorni, di una coppia di coniugi formata da un cittadino francese ed una cittadina cinese. Un risultato senza precedenti che rappresenta uno stimolo in più per gli organizzatori che quest’anno hanno eletto una mascotte in carne ed ossa: Mattia Marangio, classe 2017, che con i suoi 4 anni di età  ha rappresentato il tuffatore più giovane di quello che ormai è un passaggio immancabile della tradizione brindisina. Consolidato, per il sesto anno consecutivo, la celebrazione del “Gemellaggio Morale” con il Tuffo di Capodanno – Città di Viareggio, organizzato in Toscana dall’Asd Escape Tuscany Triathlon del Presidente Aldo Angeli, che ha ideato l’ormai ‘famosa’ cuffia con il motto “Hai Freddo?…STAY HOME”.
Tra il 2009 ed il 2022, fatta eccezione per l’anno 2021 quandol’evento si è dovuto fermare a causa della pandemia, il Tuffo di Capodanno di Brindisi ha: raccolto fondi per €38.002, iscritto 1583 tuffatori in totale, coinvolto tuffatori da Cremona, Bologna, Roma, Parma, Siena, Viareggio, Vicenza, Verona, Milano, Torino, Teramo, Forlì e altre parti d’Italia e ospitato turisti da Gran Bretagna, Francia, Lussemburgo, Svizzera, Albania, Croazia, Polonia, Stati Uniti, Canada, Cina e persino Australia.
BrindisiOggi

Scuola Palumbo

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*