Una “casa” per donare, Admo Brindisi inaugura la sua sede

Poseidone articolo

BRINDISI- L’attesa è durata anni, ma alla fine il momento è arrivato.

Da ieri, l’Admo Brindisi ha la sua casa, nel padiglione centrale dell’Ospedale Di Summa.

L’evento è stato celebrato con una cerimonia inaugurale, che ha visto la presenza del nuovo direttivo brindisino dell’associazione (da poco in carica),  il presidente regionale dell’Admo  Mimmo Magnifico, rappresentanti istituzioni locali come Prefettura e Comune, quelli de vari sponsor che hanno sostenuto negli anni l’attività di Admo, quelli delle associazioni di volontariato e soprattutto tanta gente comune.

“Dopo una lunga attesa –dichiara il presidente di Admo Brindisi, Simona Sgura – abbiamo una sede a Brindisi. Ce la siamo meritata. Siamo molto emozionati, perché, nonostante negli anni scorsi abbiamo comunque svolto la nostra attività, ora potremo anche riunirci ed organizzarci”.

Tra le  prossime tappe del l’Admo, la campagna “Un panettone per la vita”, il prossimo primo dicembre a piazza Vittoria. L’idea è quella di veicolare l’importanza del messaggio della donazione.

“Sono contento – ha aggiunto Magnifico – di vedere tutta questa gente qui presente. Donare è un atto d’amore”.

La serata è proseguita tra le testimonianze degli associati ed i saluti istituzionali: tutti hanno rimarcato l’importanza del donare, ce diventa un fattore determinante quando si tratta aiutare le persone meno fortunate.

Nell’occasione, è stato premiato anche il vincitore del concorso di idee lanciato dall’associazione, per cercare uno slogan ed un’immagine alla nuova campagna informativa. A vincere, Flavia Madaghiele, Giulia Ligorio e Cecilia Gallone della quarta AS dell’Itis Majorana.

F.Tr.

Non Solo Pane

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*