Verme nel panino distribuito alla mensa in una scuola di Brindisi

Poseidone articolo

BRINDISI – Brutta sorpresa nei panini distribuiti a mensa ai bambini di una prima classe elementare della scuola Don Bosco di Brindisi. Nel panino ancora imbustato è stato trovato un verme. Ad accorgersi è stata la mamma di uno scolaro della classe prima D del Comprensivo Don Bosco.

Questo pomeriggio quando il bambino è tornato a casa la mamma ha tirato fuori il panino dalla zainetto e si accorta che c’era qualcosa all’interno della pellicola. Il pane era ancora imbustato (come si vede nella foto). La donna ha immediatamente avvertito la rappresentante di classe, sono stati segnalati due casi su 20 bambini. Nella giornata di domani sarà fatta una segnalazione ufficiale della scuola. “Non è possibile che diano questo cibo ai nostri bambini”, afferma la mamma. Il servizio mensa è gestito dalla società Serenissima Ristorazione. Un anno fa stessa i carabinieri dei Nas di Taranto avevano denunciato tre amministratori della società perché ritenuti responsabili in concorso di aver somministrato ai bambini alimenti diversi per qualità rispetto a quanto previsto dal contratto di fornitura. In poche parole avrebbe distribuito carne di origine polacca e non italiana  come invece previsto dal contratto. In quella occasione furono sequestrati 180 chili di carne dal centro cottura di Brindisi.

La mensa scolastica è uno di quei servizi che per il predissesto sarà aumentato dal prossimo settembre:  già le famiglie con un isee a partire da 20mila euro pagheranno la tariffa massima.

BrindisiOggi

Non Solo Pane

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*