Auto rubata e passamontagna nascosti nelle campagne, 22enne nei guai

SAN VITO DEI NORMANNI- Accusato di ricettazione, nei guai un giovane di 22 anni.

Si tratta di un giovane di Mesagne , M.V., già noto alle forze dell’ordine.

I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di San Vito dei Normanni , nel corso di un servizio di pattuglia, hanno notato, in contrada Colombo, celata tra la vegetazione, una Lancia Delta, che dai controlli è risultata rubata pochi giorni prima a Squinzano.

L’auto era nascosta a poche centinaia di metri dall’abitazione del 22enne e per tanto hanno proceduto a un controllo nella sua abitazione.

Nel corso delle fasi di ricerca i militari hanno trovato, all’interno di un mobile, delle chiavi palesemente alterate, simili a quelle di un’auto, pertanto hanno provato a mettere in moto la vettura rubata con la chiave rinvenuta. L’accertamento è stato positivo e quindi è stato possibile ricondurre il mezzo rubato al ragazzo.

Nello stesso luogo dove c’era la macchina sono stati anche trovati, occultati nei pressi di un bidone,  due passamontagna, una centralina per auto, dei guanti e del materiale da scasso.

auto rubateSono in corso indagini per verificare, così come per le auto ritrovate ieri a Carovigno, se la Delta sia stata utilizzata per compiere reati più gravi.

BrindisiOggi

 

ITS LOGISTICA

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*