Costa Morena deposito tubazioni Tap, Rossi: “Patroni Griffi non proroghi la concessione”

BRINDISI – “Improprio l’uso di Costa Morena come deposito per le tubazioni Tap, si lavori per sviluppare traffici e occupazione nel Porto” è quanto afferma Riccardo Rossi, candidato sindaco a Brindisi per Brindisi Bene Comune, Partito democratico e Liberi e Uguali. Il candidato del centrosinistra chiede al presidente Patroni Griffi “di non prorogare oltre ottobre la concessione per quest’uso del piazzale, invitando la Peyrani ad individuare altri luoghi da utilizzare come deposito, pensiamo ad esempio ai tanti luoghi presenti nella zona industriale”.

Riccardo Rossi

“Abbiamo appreso che la Peyrani – dichiara Rossi – ha chiesto all’Autorità di Sistema Portuale una proroga per la concessione demaniale di parte del Piazzale di Costa Morena, attualmente utilizzato come deposito per le tubazioni del gasdotto TAP. Una concessione che scade ad ottobre e che quindi si richiede di prorogare. Al di là delle valutazioni, che per noi restano negative sul gasdotto Tap, opera che non contribuisce allo sviluppo del territorio anzi rischia di impoverirlo, crediamo che il piazzale e le banchine di Costa Morena siano importanti per lo sviluppo del porto e per la creazione di occupazione a Brindisi, e che quindi l’uso come deposito di tubazioni sia assolutamente improprio”.

Allo stesso tempo Rossi chiede al presidente Patroni Griffi di attivarsi  per individuare operatori interessati ad utilizzare banchine e piazzali di Costa Morena per sviluppare traffici produttivi per l’economia locale e per la creazione di occupazione, anche in vista dell’Istituzione della ZES, la Zona Economica Speciale.

BrindisiOggi

Non Solo Pane

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*