Giugno brindisino, riduzione della Tosap dell’ottanta per cento per chi organizza eventi

Poseidone articolo

BRINDISI- (Da Il7 Magazine) Agevolazioni e riduzione della Tosap sino all’ottanta per cento per chi organizza eventi, è l’idea del Comune di Brindisi per il prossimo mese di giugno. E’ questa una strategia di marketing territoriale per rivitalizzare il centro storico di Brindisi. L’amministrazione comunale sta preparando una delibera con la quale invitare tutti i commercianti e i privati in genere ad organizzare eventi musicali e di intrattenimento a ridosso di quelle manifestazioni già inserite nel calendario della stagione estiva brindisina. La prima occasione per mettere in pratica questa strategia si presenta in occasione della Regata internazionale Brindisi-Corfù in programma dal 16 al 18 giugno. Giunta alla sua 34esima edizione questa manifestazione internazionale ogni anno raccoglie centinaia di partecipanti provenienti da tutto il mondo. La presenza degli equipaggi e dei tanti turisti che confluiranno in città e nelle strutture ha indotto l’amministrazione a immaginare una serie di eventi collaterali che potrebbero rendere la città appetibile già dieci giorni prima della Regata magari incentivando l’iniziativa privata e agevolando chiunque voglia investire nell’organizzazione degli stessi eventi.

“E’ nato tutto da un incontro con i commercianti e gli imprenditori del centro cittadino- ha spiegato l’assessore alle Attività Produttive del Comune di Brindisi, Oreste Pinto- in particolare i titolari dei locali chiedevano un prolungamento degli orari per poter fare musica soprattutto durante la stagione estiva. Abbiamo pensato che lo spirito di intraprendenza , soprattutto di molti negozianti, intenzionati anche a tenere aperte le attività oltre orario, andasse agevolato. Così abbiamo fatto riferimento allo stesso regolamento che ci consente una riduzione della Tosap sino all’ottanta per cento in determinati periodi”.

La Tosap, la Tassa per l’occupazione del suolo pubblico, è la tassa dovuta al Comune quando un soggetto occupa un’area che appartiene al territorio di un ente locale. La Tosap è quindi un tributo, a favore dei Comuni e delle Province, che colpisce le occupazioni di qualsiasi natura effettuate sui beni appartenenti al demanio e al patrimonio indisponibile dei Comuni e delle Province, ovvero appartenenti a privati, sui quali, però, risulti costituita, ai sensi di legge, servitù di pubblico passaggio. Normalmente è una delle tasse più onerose a cui va incontro il cittadino ogni qualvolta occupa il suolo pubblico. Tuttavia nel regolamento del Comune di Brindisi vi sono casi in cui questa tassa può essere ridotta sino all’ottanta per cento. Nello specifico si ha questa sostanziale riduzione “ per le occupazioni poste in essere con installazione di attrazioni, giochi e divertimenti dello spettacolo viaggiante nonché in occasione di manifestazioni politiche, culturali e sportive. Ma si ha ancora una riduzione dell’ottanta per cento anche per le occupazioni effettuate in occasione di manifestazioni realizzate con il patrocinio, oneroso o gratuito del Comune, purché autorizzata con apposito atto amministrativo adottato dalla Giunta Comunale. L’obiettivo , quindi, è proprio questo: applicare la riduzione incentivando l’organizzazione di manifestazioni ed eventi a cura dei privati.

“Con la pubblicazione di una semplice determina inviteremo tutti i privati a presentare un vero e proprio programma- dice Pinto- Utilizzeremo alcuni periodi in particolare in cui tenteremo di scatenare l’iniziativa privata e al contempo cercheremo di rendere meno oneroso il suolo pubblico in quel periodo”.

L’occasione per lanciare questa che si prevedere essere una vera e propria operazione di marketing territoriale viene data dall’appuntamento con la Regata internazionale Brindisi-Corfù. “Prendiamo spunto dal periodo della Brindisi- Corfù e in particolare dai dieci giorni che la precedono- dice, ancora Pinto- Stiamo pensando a fare una delibera per cui chiunque organizzi un evento musicale, una sfilata, una esibizione teatrale potrà usufruire di una riduzione sulla tassa per l’occupazione del suolo pubblico, non solo, lo stesso Comune si farà artefice della promozione dell’evento. Il programma della Regata è abbastanza sostenuto con le Donne della Vela e un torneo di pallacanestro organizzato dall’Aurora per i ragazzi, con i campi che saranno uno a Piazzale Lenio Flacco e un altro a Villaggio Pescatori, in pratica sulle due sponde del mare, due tornei 8 e 9 giugno. Ebbene accanto a tutto questo ci saranno anche le iniziative dei negozianti e dei titolari di pub e ristoranti”.

Si tratta di una sorta di investimento, il Comune, che deve fare i conti con risorse piuttosto esigue, potrà contare su eventi per i quali non spenderebbe un solo euro se non in promozione.

“Noi vogliamo sostenere l’iniziativa di chi vuole organizzare qualcosa in quei dieci giorni. Vogliamo così abbattere il paradigma che era il Comune a spendere i soldi per il giugno brindisino- dice l’assessore- Adesso per giugno vogliamo che i protagonisti siano i cittadini, chiunque abbia un locale, un negozio e voglia organizzare qualcosa, troverà nel Comune il soggetto aperto e disponibile a sostenerlo. Riduciamo il suolo pubblico e magari metteremo insieme tutti gli avvenimenti in modo da sponsorizzarli magari anche attraverso il sito del Comune e gli altri strumenti social di cui è dotato”.

Del resto che le casse del Comune fossero a rosso non è una novità, proprio sugli eventi estivi l’amministrazione comunale presentando il bilancio ha annunciato un taglio del 20 per cento sul budget. La cifra stanziata sarà di circa 85mila euro. Lo ha detto il sindaco Riccardo Rossi durante la conferenza stampa sul bilancio di previsione. Il calendario estivo conferma l’impegno di spesa per la regata velica Brindisi- Corfù, che si terrà a metà giugno, e per il campionato di motonautica con tappa del mondiale di F2. Nel mese di luglio è prevista anche una serata del concerto organizzato da RadioNorba Battiti live. Mentre per gli eventi più piccoli è a lavoro la Fondazione del Nuovo teatro Verdi per la redazione di un avviso pubblico. In tutta l’estate si svolgeranno circa 7 eventi, da giugno a settembre. A questi eventi già programmati, quindi, si dovrebbero aggiungere quelli dei privati e di coloro che accetteranno la sfida del Comune. Un nutrito gruppo di commercianti del centro storico pere sia già a lavoro per redigere un programma unitario da presentare all’amministrazione che nei prossimi giorni pubblicherà la delibera con la quale si invitano i cittadini a creare eventi e manifestazioni con la contestuale riduzione della Tosap.

Lucia Pezzuto per Il7 Magazine

1 Trackback / Pingback

  1. Firmata la delibera per la riduzione della Tosap, agevolazioni per chi organizza eventi - Brindisi Oggi, news Brindisi notizie Brindisi e provincia

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*