Happy Casa scivola sul parquet del Trento e perde per 78-67

BRINDISI- Si riaccendono le luci del campionato per la Happy Casa Brindisi che viene sconfitta sul campo della Dolomiti Energia Trento per (78-67).
Assenze di rilevo per entrambe le squadre, Aaron Craft e Adrian Banks per motivi diversi non sono della partita. Brindisi fa partire Ikangi in quintetto, conferma Thompson e Martin con Brown e Stone a scambiarsi i ruoli di 4 e 5.
Ritmi sostenuti e forse eccessivi all’inizio della gara, Trento spende bricioli di lucidità in più rispetto a Brindisi che cerca ad ogni costo di correre ma trova polpastrelli poco accomodanti e fretta nell’esecuzione, Gentile dall’altra parte è il catalizzatore di tutte le intenzioni offensive di Trento, Ikangi accusa tre falli in rapida successione e costringe Coach Vitucci a richiamarlo subito in panchina.
Alla fine del quarto Brindisi è avanti di un incollatura con un punteggio molto basso (14-16), indicativo della confusione organizzativa che regna in campo.
Non cambia l’estetica del gioco nei successivi 10 minuti, la Happy Casa appare alla ricerca di un facilitatore nelle situazioni che tarda a emergere, le basse percentuali al tiro da fuori contribuiscono alla sua instabilità tattica, Trento si aggrappa come può all’incontro, Blackmoon si dimostra concreto con Mezzanotte e Kelly che aggiungono punti preziosi solo in parte recuperati dalle giocate di Stone e Zanelli che riducono lo svantaggio ad un solo possesso di svantaggio alla fine del primo tempo di gioco (34-31).
La partita riprende con Brindisi che pare aver sciolto le riserve, stringe la difesa e cerca di chiudere le linee di passaggio proteggendo il ferro per ripartire in velocità, Thompson gioca finalmente come dovrebbe e insieme a Brown costruisce il primo allungo su Trento che non si abbandona e per nulla intimorita, trova risposte importanti ancora da Mezzanotte che sulla sirena gela la Happy Casa Brindisi accorciando il difetto nel punteggio di soli due punti (52-54).
Ultimo quarto ancora nel segno dell’equilibrio e partita che si decide nei minuti finali, quando sul (63-63), ci si prepara a un mini supplementare di 4 minuti, ma qui in maniera tutto sommato inspiegabile Brindisi perde il controllo delle situazioni, non è ordinata in attacco e si ritrova sovrastata dalla voglia di vincere di Trento, che chiude quel che resta di una brutta partita sul punteggio di (78-67).

Tabellini

Happy Casa Brindisi: Zanelli 4, Brown 14, Martin 17, Thompson 12, Stone 9, Gaspardo 8, Campogrande 3.
Allenatore: F. Vitucci
Dolomiti Energia Trentino: Mezzanotte 6, Gentile 19, Kelly 17, Mian 4, Pascolo 9, Knox 2, Blackmon 14, Forray 7.
Allenatore: N. Brienza
Arbitri: Lanzarini, Grigioni e Brindisi
Amedeo Confessore

ITS LOGISTICA

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*