In Puglia 49 casi positivi di Covid, 3 nel Brindisino, Lopalco: “Non ci sono nuovi focolai”

Poseidone articolo

BRINDISI – Tre nuovi casi positivi di Covid- 19 nella provincia di Brindisi,  i contagiati salgono a 600. Si registra anche un decesso. I casi positivi in Puglia oggi 7 maggio sono stati in tutto 49. Lo fa sapere ill presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanare. 49 positivi  su 1852 tamponi.  Secondo la distribuzione : 29 nella Provincia di Bari; 0 nella Provincia Bat; 3 nella Provincia di Brindisi; 10 nella Provincia di Foggia; 2 nella Provincia di Lecce; 2 nella Provincia di Taranto. Per 3 casi è in corso di attribuzione la provincia di provenienza.

Sono stati registrati 3 decessi: 1 in provincia di Foggia, 1 in provincia di Brindisi, 1 in provincia di Taranto

Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 72.796 test. Sono 1004 i pazienti guariti. 2800 sono i casi attualmente positivi.

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 4.245 così divisi: 1362 nella Provincia di Bari; 380 nella Provincia di Bat;

600 nella Provincia di Brindisi; 1098 nella Provincia di Foggia; 502 nella Provincia di Lecce;270 nella Provincia di Taranto; 28 attribuiti a residenti fuori regione; 5 per i quali è in corso l’attribuzione della relativa provincia.

“L’aumento relativo del numero di casi oggi registrati in Puglia – spiega Pier Luigi Lopalco, responsabile del coordinamento epidemiologico della Regione Puglia – fa riferimento a code di focolai già sotto osservazione principalmente in provincia di Bari: si tratta quindi di persone già in isolamento fiduciario, monitorate, asintomatiche o con sintomi lievi. Non risulta, nonostante l’aumentata attività di sorveglianza, alcun nuovo focolaio importante sul territorio regionale. La curva dei casi si è comunque stabilizzata intorno ad una media giornaliera di circa 20 nell’ultima settimana ed è da più di un mese in continua diminuzione. Si raccomanda tuttavia di mantenere elevato il livello di attenzione nel rispetto delle regole e nei comportamenti”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*