Mesagne: il 24 marzo primarie del centrodestra, scontro tra Dimastronato e Zezza

MESAGNE- Primarie nel centrodestra mesagnese per scegliere il candidato sindaco.  I rappresentanti cittadini e provinciali delle forze politiche di centrodestra hanno scelto di indire le elezioni primarie della coalizione per il 24 marzo.  Accordo raggiunto tra Lega, Forza Italia, Fratelli d’Italia, Direzione Italia, Mesagne Moderata e Movimento nazionale per la sovranità. Scontro tra Carmine Dimastrodonato e Walter Zezza.

“L’intenzione è chiara – affermano dal centrodestra  – sgombrare il campo da pregiudizi ed ingerenze politiche per permettere a tutti gli elettori di centrodestra di scegliere liberamente il candidato sindaco che preferiscono. Vogliamo ricostruire una nuova Mesagne e per questo invitiamo a far parte del nostro progetto tutte le persone e le associazioni che si rispecchiano nei valori del centrodestra e che vogliono dare un loro contributo con la loro esperienza sul territorio e con le proprie idee”.

Il documento politico è a firma di Luca Romano per la Lega, Andrea Semeraro per Forza Italia, Giancarlo Facecchia per Fratelli d’Italia, Pieraldo Depunzio per Direzione Italia, Mauro Devincenti per Mesagne Moderata e Massimo Addis per Movimento Nazionale per la Sovranità.

Il centrodestra si ricrede sulle primarie e sceglie il metodo inventato dai democratici in un comune da decenni espressione del centrosinistra con qualche macchia azzurra. Ma da qualche tempo il centrosinistra da questa parti non riesce a trovare la quadra, diviso in partiti, correnti e fazioni. Tanto da aver fatto cadere anticipatamente anche l’ultima amministrazione guidata da Pompeo Molfetta.

Non Solo Pane

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*