Perquisizioni e controlli anche con l’elicottero, tre arresti e due denunce per armi e droga

BRINDISI-  Servizio straordinario di controllo del territorio: 3 persone arrestate, 2 denunciate in stato di libertà, 4 segnalati quali assuntori di stupefacente.
Nella mattinata odierna, i Carabinieri della Compagnia di Brindisi, con il concorso di altri reparti del Comando Provinciale di Brindisi, dello Squadrone Eliportato Cacciatori “Puglia”, dei team cinofili per la ricerca di armi e di sostanze stupefacenti del Nucleo Carabinieri Cinofili di Modugno, con i cani Zilo ed Eny, nonché del 6° Nucleo Elicotteri Carabinieri di Bari, hanno effettuato un servizio a largo raggio, con l’esecuzione di diverse perquisizioni domiciliari sul territorio del Capoluogo.
Nell’ambito delle attività i militari hanno:

–   tratto in arresto:

.       Tanzarella Raffaele, 47enne di Brindisi, per detenzione di arma da fuoco clandestina; l’uomo è stato trovato in possesso di un fucile marca Franchi modello AL 48 calibro 12 semiautomatico, efficiente e in ottimo stato di conservazione, con entrambe le matricole – castello e canna – abrase, occultato in un’intercapedine ricavata nell’anta della porta d’ingresso della sua abitazione;

.       un 22enne di Brindisi, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, poiché trovato in possesso di 60 grammi di hashish e 9 grammi di marijuana, oltre a vario materiale utile per il confezionamento;

.       un 47enne di Brindisi, per furto aggravato di energia elettrica; costui ha sottratto energia elettrica dalla rete pubblica, mediante la manomissione del cavo di alimentazione Enel, per mezzo di un collegamento by-pass;

–   deferito in stato di libertà:

.       lo stesso Tanzarella Raffaele, per la detenzione illegale di 16 cartucce calibro 12, di diversa tipologia, rinvenute assieme all’arma clandestina, nel vano della porta;

.       il citato 22enne, per la detenzione di 30 cartucce calibro 12, di diversa tipologia, nonché di 3 proiettili G.F.L. calibro 9×17;
Nel corso del servizio sono stati segnalati all’Autorità Amministrativa quattro individui, tutti di Brindisi, sequestrando complessivamente:

–        2,5 grammi di marijuana;

–        0,5 grammi di hashish;

–        1.5 grammi di cocaina.

Lo Squadrone Carabinieri Eliportato “Cacciatori Puglia” è un’unità speciale dell’Arma dei Carabinieri, di stanza presso l’Aeroporto Amendola di San Giovanni Rotondo FG), creata per rendere più efficace il controllo delle aree più impervie della regione e contrastare le attività della mafia garganica e di tutta la provincia di Foggia. Gli aspiranti operatori del reparto sono inviati presso il Reparto addestrativo del Reggimento Carabinieri “Tuscania” onde seguire un corso della durata di quattro settimane, che li abiliti alle tecniche operative in piccoli nuclei all’interno di zone impervie ed in totale autonomia operativa e logistica. La fase successiva, sempre di quattro settimane, si svolge invece in Puglia. Terminata la seconda fase, l’operatore del reparto continuerà un intenso ciclo addestrativo per tutto il suo periodo di attività in qualità di “Cacciatore”.

Non Solo Pane

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*