Una straordinaria Carla Maghelli conquista il titolo di campionessa d’Italia

BRINDISI – Carla Maghelli della Enel RELEVE’ Ritmica Brindisi ha conquistato il titolo di campionessa d’Italia. L’atleta è saluta sul podio più alto nella finale nazionale a squadra categoria Allieve Gold 1.

La ginnasta brindisina ha guidato le sue compagne di squadra con una prestazione alle clavette che ha avuto il miglior punteggio dell’intera manifestazione nazionale.

C’è grande soddisfazione in casa RELEVE’ che vede nella collaborazione con l’IRIS di Giovinazzo la realizzazione dell’ambizioso progetto della Ritmica Pugliese voluta fortemente dal Presidente Federale Lorenzo Cellamare.

La conquista di questo tricolore sicuramente rimarrà indelebile nella bacheca della ENEL RELEVE’, che ambisce col suo vivaio a risultati altrettanto prestigiosi.

La scuola della RELEVE’ non si ferma alla talentuosa Carla Maghelli contando infatti su una nidiata di giovani ginnaste che stanno migliorando le competenze tecniche in attesa appunto del loro esordio.

In questa finale nazionale svoltasi a Desio nell’accademia della ginnastica ritmica, ha ben figurato anche la squadra Allieve Gold 3 composta da Yasmime De Vincentis, Federica Ferrara e Annasara Zecca.

Sicuramente la squadra più giovane di questa finale che prospetta miglioramenti che faranno conseguire anche a loro quei prestigiosi obiettivi che pure sono alla loro portata. Per ora l’acquisizione di esperienze su pedane così importanti costituiscono un bagaglio che diventa un buon punto di partenza.

Grande soddisfazione in casa ENEL RELEVE’ espressa dalla direttrice tecnica della scuola di ginnastica ritmica Silvia Lapomarda: “partecipare alle competizioni nazionali rappresenta, per la Relevè, obiettivo imprescindibile. E’ sicuramente il palcoscenico più adeguato per le mie ginnaste. Vivere poi da protagoniste e cantare l’Inno d’Italia sul podio più alto di una competizione tricolore ci ripaga di un impegno sportivo costante e professionalmente apprezzato non solo nel nostro territorio”.

BrindisiOggi

Non Solo Pane

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*