UE, D’Attis unico pugliese del Comitato Europeo delle Regioni

Poseidone articolo

BRUXELLES – C’è anche brindisino Mauro D’Attis nella nuova delegazione italiana, ratificata con 24 membri titolari ed altrettanti supplenti, per il Comitato Europeo delle Regioni, l’assemblea dei rappresentanti regionali e locali dell’UE, provenienti da tutti i 28 Stati membri. Unico pugliese nei membri titolari, Mauro D’Attis, consigliere comunale di Brindisi.

Il Comitato delle Regioni coinvolge nel processo decisionale dell’Unione europea gli enti regionali e locali e le comunità che essi rappresentano, per informarli sulle politiche dell’UE. La Commissione europea, il Parlamento europeo e il Consiglio sono tenuti a consultare il CdR in relazione alle politiche europee che possono avere un’incidenza sulle regioni e le città.

Tra i nomi proposti dal governo italiano, accanto a undici presidenti di regione, diversi sindaci e rappresentanti delle assemblee locali e regionali che  difenderanno gli interessi delle città e delle regioni italiane nel processo legislativo dell’UE. A comparire tra i membri titolari, unico rappresentante della Puglia è il consigliere comunale Mauro D’Attis, per il PPE. Gli altri pugliesi presenti nella lista dei supplenti sono il sindaco di Bari Antonio Decaro, il presidente del Consiglio regionale Onofrio Introna e Nichi Vendola, Presidente della Regione Puglia, tutti in forza al PSE.

L a delegazione italiana farà parte della nuova assemblea di 350 responsabili politici eletti a livello locale e regionale che siederanno nel Comitato europeo delle regioni. La scelta dei rappresentanti è stata presa tenendo conto dei necessari equilibri geografici, politici e di genere. Il mandato, quinquennale, inizierà in concomitanza con la prima sessione plenaria del nuovo mandato, fissata in due giorni, mercoledì 11 e giovedì 12 febbraio: in quell’occasione, si eleggeranno il nuovo Presidente e il primo vicepresidente dell’Assemblea.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*