“Ho vinto 100euro”, riscuote la vincita, ma il Gratta e vinci era falso

MESAGNE – Presunta truffa con Gratta e vinci falso. L’episodio sarebbe avvenuto venerdì scorso (19 gennaio) in una tabaccheria di via Roma a Mesagne. Il titolare della rivendita di tabacchi ha presentato una denuncia presso il locale commissariato. Le telecamere di videosorveglianza presenti nell’attività commerciale avrebbero ripreso l’intera scena e i filmati sono stati già acquisiti dagli investigatori.

I fatti si sono verificati nel centro di Mesagne venerdì mattina scorsa. Un uomo di età media – così come ricostruito dagli investigatori – sarebbe entrato nell’esercizio commerciale di via Roma e avrebbe chiesto un pacco di sigarette e un Gratta e vinci. Dopo qualche secondo sarebbe ritornato e avrebbe consegnato il tagliando ‘vincente’. La presunta vincita sarebbe stata di 100euro. La donna ha consegnato il denaro contante, ma quando ha inserito il codice nel computer si è accorta che il tagliando era falso.

A quanto pare sul Gratta e vinci il presunto truffatore avrebbe incollato un adesivo che avrebbe ingannato il titolare della tabaccheria. A quel punto la donna ha telefonato al 113 e successivamente sporto denuncia contro ignoti. Gli agenti del commissariato di Mesagne, alla guida del vice questore Rosalba Cotardo, hanno acquisito le immagini delle telecamere di videosorveglianza e avviato le indagini tese ad individuare il presunto truffatore.

Mar.De.Mi.

Non Solo Pane

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*