Happy Casa batte Cantù, aggressività ed energia in campo

CANTU’ -Prima gara del girone di ritorno del massimo campionato di basket per la Happy Casa Brindisi che vince in Lombardia sul campo dell’Acqua San Bernardo Cantù (92-93), dopo aver giocato un tempo supplementare.

Brindisi perde Sutton per un leggero infortunio ma ritrova la disponibilità di Kelvin Martin nelle rotazioni disponibili per Coach Vitucci.  Subito in evidenza i due playmaker delle squadre, Clark firma i primi 7 punti per i lombardi, Thompson sembra voler prendere in mano la gestione offensiva della Happy Casa con due triple in due minuti.  Aggressività ed energia sono concetti fondamentali nello sviluppo del gioco delle due squadre che accusano qualche palla persa di troppo ma Brindisi rimane avanti in maniera costante nel punteggio firmando il finale di quarto sul (21-24). Ancora soluzioni veloci aprono la ripresa della gara, Banks mette a segno un jumper dall’angolo, Clark continua a incidere in attacco (13 pt in 16 minuti), la Happy Casa cerca l’allungo ma Cantù è reattiva e non concede soluzioni facili, Burnell mette a segno il meno uno per Cantù, (37-38), ma è Brindisi che conclude il quarto in avanti sul punteggio di (43-47). Padroni di casa che rientrano in partita con l’atteggiamento giusto per imprimere alla gara un’altra direzione, ancora diretti magistralmente da Wes Clark che trova una sponda consistente in Hayes che diventa presente sotto il canestro brindisino portando Cantù in concreto vantaggio sul (65-58) a 3 minuti dalla fine del quarto, Stone tiene Brindisi sulla linea di galleggiamento con tre triple in pochi minuti ma la Happy Casa non da continuità al suo attacco e lascia spazi liberi in difesa, Cantù sembra vivere un momento migliore, sono loro che conducono per (72-67) allo scadere del tempo.
Adrian Banks è l’uomo in missione per Brindisi in questi ultimi 10 minuti, firma il primo sorpasso sul (74-76) e ancora va a segno dall’arco portando i suoi avanti (80-84), le due squadre affrontano la stanchezza che emerge limpida dopo essersi affrontate a viso aperto, Ragland in ombra durante il resto dell’incontro registra il meno uno per Cantù a 3 minuti dalla fine, Brindisi spreca i tiri liberi e un facile lay up con Stone po Ragland pareggia, c’è spazio per il supplementare che si apre con cinque punti in rapida sequenza per Wes Clark (ottima la sua gara), ma prima Banks e poi Gaspardo riportano la Happy Casa vicina nel punteggio, ancora Clark sembra ipotecare la vittoria al 44’ ma Burnell sul possesso seguente commette infrazione di campo sulla rimessa, Brindisi rimette la palla in gioco, Thompson palleggia in apnea, si separa dal difensore e lascia andare il pallone della vittoria.
Amedeo Confessore
Tabellini
Happy Casa Brindisi: Banks 32, Brown 8, Martin 8, Iannuzzi 3, Gaspardo 5, Campogrande 2, Thompson 13, Stone 19, Ikangi 3.
Allenatore: Vitucci
Acqua San Bernardo Cantù: Young 4, Clark 30, La Torre 1, Hayes 12, Wilson 13, Ragland 10, Burnell 12, Simioni 2, Pecchia 8.
Allenatore: Pancotto

Non Solo Pane

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*