La coalizione di sinistra lancia messaggi al notaio e a Fusco:” Pronti ad allargare ma Rossi resta il candidato”

BRINDISI- La coalizione di sinistra mette i puntini sulle “I”: pronti ad allargare il perimetro ma il candidato sindaco resta Riccardo Rossi. Il messaggio forte e chiaro sembra rivolta a chi fa dentro e fuori. Non c’è nome e cognome ma il riferimento appare chiaro: la nota inviata da  Act, Brindisi Bene Comune, Possibile, Rifondazione Comunista e SEL- Sinistra Italiana appare rivolto  a chi prima c’era ma   poi si era allontano per attendere  le decisioni del Pd, ed ora potrebbe tornare. Tradotto: il notaio Michele Errico, e Si Democrazia con Roberto Fusco.

“La coalizione riunitasi oggi – si legge nel comunicato stampa- valuta positivamente la possibilità di allargare il proprio perimetro ferma restando la candidatura a Sindaco di Riccardo Rossi.Tale candidatura , per la coerenza dimostrata, è in grado di confermare e garantire il profilo di alternatività al PD e alle forze che hanno sostenuto l’amministrazione Consales.”

D’altronde qualche settimana fa la stessa coalizione aveva inviato un altro comunicato con il quale si indicava Errico candidato, salvo poi cambiare dopo che il notaio ha atteso sino alla fine la decisione del partito democratico,oggi da notizie di stampa Errico dice di non aver mai fatto alcun passo indietro e di voler stare con Rossi.  Insomma c’è qualche balletto.

Dall’altra parte si attende la decisione di Si democrazia completamente ormai distaccata dal Pd.

Lu.Po.

2 Commenti

  1. Io credo che una decisione presa non si cambia perché è “opportuno”, se volessi esere opportunista non starei qui.
    Ciao

  2. per chi rimane fortemente deluso dalle scelte baresi, almeno questa nascitura coalizione non rischi di aggrovigliarsi su se stessa.
    Subito un candidato sindaco condiviso – senza veti o primogeniture – e via alla campagna elettorale: non c’è molto tempo a disposizione.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*