Al via i Mercati della terra e del mare di Torre Guaceto

CAROVIGNO- Al via l’edizione 2022 dei Mercati della terra e del mare di Torre Guaceto, la storica tre giorni dedicata al gusto e alla cultura organizzata dal Consorzio di Gestione della riserva e Slow Food Puglia. Il 9, il 10 e l’11 agosto il centro visite a Serranova si riempirà di sapori e saperi.

Tante le novità che quest’anno accoglieranno i visitatori dei Mercati, oltre ai tradizionali stand dei produttori “buoni, puliti e giusti”, ai laboratori per bambini e alla cucina di strada, il percorso enogastronomico dedicato alla tutela e alla promozione della biodiversità, vedrà un corner a cura del Centro di ricerca, sperimentazione e formazione in agricoltura “Basile Caramia”.
Non solo, i Mercati saranno tappa ufficiale del festival Legalitria, la rassegna letteraria dedicata alla cultura della legalità a cura di Radici Future Produzioni, partner del Consorzio di Gestione di Torre Guaceto e le presentazioni alla “corte di paglia” partiranno con Nando Popu ed il suo “Li minati”.
Tutti i dettagli della tre giorni sono stati illustrati nell’ambito della conferenza stampa che si è tenuta questa mattina presso il castello Dentice di Frasso di Carovigno. I presidenti del Consorzio di Gestione di Torre Guaceto, Rocky Malatesta, di Slow Food Puglia, Marcello Longo, di Radici future produzioni e direttore artistico del festival Legalitria, Leonardo Palmisano, il direttore del Centro di ricerca, sperimentazione e formazione in agricoltura “Basile Caramia”, Franco Nigro, moderati dalla giornalista Anna Saponaro, hanno dialogato sull’apporto che ciascun partner darà all’evento.
“Quest’anno abbiamo deciso di approfondire le tematiche ambientali, culturali e sociali consolidando l’alleanza con Slow Food, Radici future produzioni e il Centro ‘Basile Caramia’ di Locorotondo – ha commentato Malatesta -, Grazie alle attività che abbiamo programmato, si potrà degustare e prendere parte ai tradizionali incontri di sensibilizzazione e divulgazione dei Mercati, attraverso i quali sarà possibile acquisire stimoli e nozioni utili per fare scelte quotidiane più consapevoli, sostenibili e giuste per noi, per migliorare il senso civico della collettività e per l’ambiente”.
“Questa edizione dei Mercati è particolarmente prestigiosa perché rappresenta l’anteprima del Salone del gusto e di Terra madre, evento di Slow Food Italia e della Fondazione per la biodiversità, che terremo a Torino dal 22 al 26 settembre, concentrandoci sulla questione della rigenerazione della quale hanno bisogno i nostri produttori dopo il lungo e triste momento che abbiamo vissuto – ha commentato Longo -, i Mercati vogliono essere una dimostrazione di vicinanza a tutti loro e per questo li abbiamo chiamati a raccolta insieme ai cuochi dell’alleanza. Con l’occasione dialogheremo su temi a noi molto cari: i Parchi naturali, l’agricoltura e la pesca sostenibili, l’economia sociale. Che dire, vi aspettiamo al centro visite Al Gawsit a partire da martedì”.
Il conto alla rovescia può iniziare. Si parte martedì 9 agosto alle 19.30. L’accesso ai Mercati è libero.
BrindisiOggi

Cinque per mille AIL
Scuola Palumbo

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*