Brindisi e le Antiche strade a lavoro per la promozione dei cammini e itinerari che incrociano Brindisi

BRINDISI – L’A.P.S. Brindisi e le Antiche Strade, continua il suo impegno nella valorizzazione e promozione dei Cammini ed Itinerari che incrociano la città di Brindisi.

La  associativa ha infatti tra i suoi obiettivi principali e fondativi, quello di valorizzare tutti gli itinerari di terra e di mare che hanno a che fare con la  città ed è per questo che è comitato referente per la Via francigena, il Cammino Materano, Il Cammino del Mare e naturalmente della Via Appia.

Già nel Luglio 2018, In occasione della Mostra “L’Appia ritrovata. In cammino da Roma a Brindisi di Paolo Rumiz e compagni” una delegazione capeggiata dalla Presidente Rosy Barretta e dall’Arch. Mina Piazzo ha potuto interloquire sul futuro del “Cammino dell’Appia Antica” con il giornalista Paolo Rumiz, occasione questa anche per presentare il “Cammino del Mare”, che è stato molto apprezzato.

Sempre, riguardo la “Regina Viarum”, ormai da quattro anni la  comunità culturale si occupa, in sinergia con altre organizzazioni, delle attività previste in occasione dell’”APPIA DAY”, la giornata nazionale in onore della Via Appia con appuntamenti che mettono in risalto la storicità brindisina e che vedono una numerosa partecipazione.

Tra conferenze, letture, degustazioni, visite guidate, l’associazione ha fatto riscoprire alla cittadinanza, ma anche ai tanti turisti le bellezze della Brindisi romana e proprio nell’ultima edizione, lo scorso 3 ottobre, ha avuto il piacere di avere come ospiti due importanti giornalistiNina Strochlic del National Geographic America, che sta lavorando su un servizio speciale proprio sulla Via Appia e Raffaele Panizza che scrive per VanityFair, Vogue ed altre prestigiose riviste.

“I due sono rimasti così colpiti dall’organizzazione – dicono dall’associazione – che sono stati nostri graditi ospiti per tre giorni, potendo raccogliere così numeroso materiale, ascoltare le nostre testimonianze ed addentrarsi nelle bellezze della nostra città approfondendo così il mondo dei Cammini ed Itinerari Culturali. Inoltre, vogliamo informare i pellegrini, viandanti e camminatori, che presso il “Centro Servizi Culturali – Accademia degli Erranti”, che grazie al programma “Riusa Brindisi”, ha sede in Via Giovanni Tarantini 35, presso l’Ex Convento delle Scuole Pie, sarà possibile ricevere sulle proprie credenziali del cammino, il timbro ufficiale di “Brindisi Città terminale della Via Appia – Regina Viarum” oltre che il Testimonium che certifica la fine del cammino percorso lungo le 29 tappe della Regina Viarum, che come disse Vitruvio, vede in quest’opera ingegneristica un’importante infrastruttura che unisce tre aggettivi: “solidità, utilità e bellezza”.

Scuola Palumbo

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*