Cadavere di una donna ritrovato in una cella frigorifera, mistero a Ceglie

CEGLIE MESSAPICA-Cadavere di una donna ritrovato in una cella frigorifera, mistero a Ceglie Messapica. Questo  pomeriggio i Carabinieri della Stazione di  Ceglie Messapica e del Norm della Compagnia di San Vito dei Normanni hanno ritrovato il cadavere di una donna di 80 anni, Maria Prudenza Bellanova all’interno di una cella frigorifera in una villa nelle campagne in contrada Galante Minzella nei pressi della masseria Seppunisi. I carabinieri hanno portato in caserma il figlio della donna per essere ascoltato. Il cadavere era rannicchiato all’interno della cella frigo, non si sa da quanto tempo. La donna sino a luglio aveva usufruito del servizio di assistenza domiciliare integrata perchè allettata. Servizio che poi era stato sospeso.  All’interno della proprietà sono stati trovati quattro cani che ora saranno condotti al canile di Carovigno.

BrindisiOggi

Scuola Palumbo

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*