Con il marito ai domiciliari prendeva il reddito di cittadinanza, denunciata 32enne

SAN PIETRO VERNOTICO  – Non comunica che il marito è agli arresti domiciliari, donna percepisce indebitamente il reddito di cittadinanza, denunciata 32enne. I Carabinieri della Stazione di San Pietro Vernotico, a conclusione degli accertamenti nell’ambito di mirata attività di monitoraggio e verifica dei requisiti in materia di reddito di cittadinanza, hanno denunciato in stato di libertà una 32enne del luogo. In particolare, la donna, beneficiaria del reddito di cittadinanza, ha omesso di comunicare lo stato detentivo del marito convivente, sottoposto agli arresti domiciliari, percependo indebitamente emolumenti non dovuti, a far data dal 25 giugno 2020, per complessivi 10.700,00 euro circa.

Cinque per mille AIL
Scuola Palumbo

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*