Contagi e ritardi a Brindisi, D’Attis presenta un’interrogazione e chiede ispezione del Ministero

BRINDISI – Dopo i 102 contagi alla casa di riposo il Focolare di Brindisi il parlamentare di Forza Italia Mauro D’Attis annuncia un’interrogazione urgente al ministro della Salute e chiede un’ispezione ministeriale affinchè siano date delle risposte sulla vicenda brindisina, e soprattutto sui ritardi dell’apertura di  un laboratorio analisi a Brindisi che avrebbe compromesso la situazione dei contagi. D’Attis in una diretta su Facebook ricorda di essere intervenuto già il 28 marzo sulla situazione dell’ospedale Perrino con la chiusura di due reparti, sui ritardi dei tamponi, pochi e con esiti dopo 12 giorni, e sulla mancanza di dispositivi di protezione per i  sanitari. Ora pone delle domande in particolar modo sulla vicenda del Focolare diventato un focolaio, chiede quando sono stati fatti i tamponi, quando è arrivato l’esito. Perchè non è stato fatto uno screening a tutti i degenti e personale dopo il primo contagio. Rivolge queste domande sia al direttore generale della ASL Pasqualone, ma anche ad Emiliano e al sindaco Riccardo Rossi, quest’ultimo il 3 aprile dopo la conferenza dei sindaci disse che era tutto sotto controllo.

Δημοσιεύτηκε από Mauro D'Attis στις Δευτέρα, 13 Απριλίου 2020

Non Solo Pane

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*