Francavilla Fontana si conferma per il secondo anno consecutivo Comune ciclabile

 FRANCAVILLA FONTANA- Il Comune di Francavilla Fontana conferma per il secondo anno consecutivo la bandiera gialla attribuita dalla Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta (FIAB) agli Enti locali che promuovono politiche orientate a favorire l’uso della bici. Il riconoscimento, consegnato virtualmente nelle mani dell’Assessore Sergio Tatarano, è stato ufficializzato nel corso dell’annuale cerimonia tenutasi lo scorso 28 gennaio in diretta streaming. Il premio è il frutto del lavoro portato avanti dall’Amministrazione Comunale in tema di mobilità sostenibile. “Sin dal nostro insediamento abbiamo portato al centro dell’azione amministrativa il tema della mobilità sostenibile. Si tratta di un percorso – spiega l’Assessore alla Mobilità Sostenibile Sergio Tatarano – avviato con l’adozione di strumenti urbanistici orientati a innovare la viabilità cittadina partendo dagli utenti deboli della strada, in primis ciclisti e pedoni.”

A pochi mesi dall’adozione del PUMS, la nuova sfida intrapresa dall’Amministrazione Comunale si chiama Piano Urbano della Mobilità Ciclistica (PUMC) che ha lo scopo di delineare una ridistribuzione dei flussi di viabilità per permettere il transito in sicurezza delle biciclette con la creazione di nuovi percorsi o con la rifunzionalizzazione degli esistenti. Intanto, sempre in materia di mobilità, a breve avrà inizio la creazione della “Zona 30” del quartiere Peraro che consentirà di contenere la velocità dei veicoli e impedire la sosta selvaggia delle auto per aumentare la sicurezza e garantire la compresenza “pacifica” di biciclette e mezzi a motore. Tra gli interventi è prevista anche la creazione di una pista ciclabile in via Caniglia che si collegherà con il percorso esistente nel quartiere San Lorenzo. La rete qui presente, inoltre, sarà ulteriormente potenziata grazie alla Rigenerazione Urbana Sostenibile. Recentemente, infine, il Ministero delle Infrastrutture ha finanziato il progetto da 853 mila euro per la realizzazione di percorsi ciclopedonali legati ai luoghi storici cittadini. “In questi anni abbiamo intercettato finanziamenti e avviato progettualità che nel medio periodo cambieranno il volto della Città. Il riconoscimento della FIAB – conclude l’Assessore Tatarano – attesta la qualità del cammino che abbiamo intrapreso e ci spinge a fare ancora di più. Se lo scorso anno il progetto di bike sharing ci ha consentito di entrare in questa esclusiva graduatoria, ora dobbiamo pedalare per rafforzare il processo culturale che con fatica abbiamo avviato.” FIAB ha confermato il suo “bike smile” per “l’impegno nella promozione e nella realizzazione di infrastrutture e politiche a favore della bicicletta” e ha preannunciato il conferimento di un secondo smile al completamento degli interventi già finanziati nel quartiere Peraro e l’adozione del PUMC.

La rete dei Comuni Ciclabili coinvolge 156 Enti locali ed è una iniziativa patrocinata dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e dal Ministero dell’Ambiente.

BrindisiOggi

Scuola Palumbo

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*