L’estate brindisina tra concerti e spettacoli, ci pensano gli artisti locali, presentato un cartellone di eventi

Poseidone articolo
BRINDISI- (Da Il7 Magazine) Concerti, spettacoli teatrali e danza sono gli eventi che animeranno l’estate brindisina grazie ad un progetto presentato da giovani artisti locali che si sono offerti di regalare alla città trenta date all’insegna del divertimento. Si chiama “Made in Brindisi. L’estate che non ti aspettavi” la proposta presentata al Comune di Brindisi dall’Associazione di Promozione Sociale GuerrillaArtis, dall’Associazione Artistico Musicale Futuro Musica e dall’Agenzia di animazione e spettacolo Mamadema Animation a cui si uniscono anche artisti, operatori tecnici, grafici, videomaker, associazioni, cooperative e aziende private. Chi pensava che l’estate nella nostra città fosse oramai una chimera, con questo cartellone di eventi, resterà piacevolmente sorpreso. L’idea progettuale è quella di rianimare il territorio dopo il difficile periodo di lockdown investendo su trenta spettacoli,  trenta date  in cui artisti e professionisti locali si esibiranno. Non solo in questo modo il progetto consentirà di  riappropriarsi degli spazi cittadini attraverso un progetto sviluppato dai brindisini per i brindisini; organizzare di spettacoli pubblici di varia natura, qual è la musica, il teatro e la danza,  che possano coinvolgere gli artisti brindisini economicamente colpiti dal COVID-19; rivitalizzare del centro storico; mettere in scena eventi pubblici attrattivi per ogni fascia d’età , bambini, adulti ed anziani; sostenere le attività commerciali; ed infine fare  promozione turistica della città attraverso eventi artistici eterogenei. In un momento in cui il Comune di Brindisi non ha risorse sufficienti, viste le condizioni di predissesto, per organizzare eventi su larga scala, come accaduto negli anni precedenti, quando per un festival di pochi giorni si spendeva centinaia di migliaia di euro, questi artisti hanno ben pensato di autopromuoversi e assicurare molto più che pochi giorni di eventi. Il progetto, infatti, prevede di organizzare un calendario di tre eventi settimanali, dal 18 Luglio 2020 al 10 Settembre 2020, coinvolgendo artisti locali. Gli spettacoli saranno svolti durante i giorni feriali, dalla domenica al giovedì, giorni notoriamente meno produttivi, in orari e luoghi differenti così da favorire il maggior numero possibile di attività commerciali. Le proposte artistiche sono state selezionate tra le eccellenze del panorama locale, in un’ottica di ottimizzazione delle risorse economiche. Ogni evento artistico proposto sarà gestito tenendo conto delle vigenti disposizioni di sicurezza per scongiurare il contagio da Covid ossia distanziamento e protezione interpersonale. In questa ottica saranno previsti al massimo 199 posti a sedere preassegnati, transenne che delimiteranno l’area dell’evento ed alcuni membri della Protezione Civile che agevoleranno il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro. I nomi che troveremo in cartellone sono quelli di ventisette artisti, grandi professionisti, che nel mondo della musica e del teatro sono un “nome”. Spalmati su ventisette date renderanno molto interessanti le serate dei brindisini.  Ma vediamo nello specifico  alcuni di questi artisti che troveremo nel cartellone: ci saranno i Blu70, un gruppo musicale oramai storico a Brindisi, chi li conosce sa bene che con loro è possibile rivivere tutta la musica pop dagli anni ’70 agli anni ’90. Per chi preferisce un sound  decisamente diverso  c’è Davide Fasulo Quintet con  White Ear , un live-set di composizione estemporanea su macchine analogiche e digitali, i cui suoni e beat sono generati e manipolati in tempo reale in un flusso di brani improvvisati che si susseguono come in una selezione di dischi, con lente sovrapposizioni e graduali variazioni di velocità. Sempre per restare in tema di musica si viaggia ancora negli anni ’80 con i Vega 80,  storica band brindisina che ripropone per l’appunto un viaggio musicale negli anni 80 attraverso i brani che hanno fatto la storia del decennio. Una storia che si presenta con forte impatto di carattere visual grazie ai cambi di costume ed alle proiezioni video che caratterizzano la performance. Ci sarà anche della buona musica napoletana grazie alla “W NAPOLI Live Orchestra”, un progetto unico nel suo genere dedicato alla grande tradizione della vera musica napoletana d’autore. Otto musicisti  che riportano attraverso la musica il clima festoso ed allegro di Napoli, una città da sempre orientata verso la musica. Troveremo i ritmi soul, funky e groove nella performance di Frank Cotardo e Nova. Sul palco non mancherà la poliedrica Lidia Cocciolo con una serie di brani raffinati. Ed ancora la città potrà ascoltare Vincenzo Maggiore, un giovane cantautore brindisino che vanta già un grande e brillante repertorio personale.  Ma se questi sono solo alcuni artisti dl panorama musicale ve ne sono altri che invece ci regaleranno la magia del teatro con “Come fare l’amore ” ,uno spettacolo teatrale incentrato sul tema dell’amore e della vita. Lo spettacolo miscela monologhi e momenti cantati; gli interpreti giovani attori della Scuola Professionale TALIA. Spazio alla satira con “Tindilo” , nuovo programma che da voce ai cittadini su varie problematiche. In questo caso sono previste due date in cui Tindilo, alias Franco Zuccaro e Salvatore Cocciolo, saranno supportati dalla Tindilo Band. L’occasione sarà quella di proporre alcuni brani satirici scritti dal duo comico-satirico. Un evento del tutto particolare sarà quello “Ti porto al porto”  del Brindisi Busker Festival. Una manifestazione che coinvolgerà artisti e musicisti di strada, giocolieri, trampolieri ed ogni forma di arte circense. In questo caso il luogo destinato all’evento sarà il lungomare Regina Margherita, meta delle passeggiate di ciascun brindisino e dei turisti. Qui sarà possibile assistere ai frizzanti spettacoli creati dal parterre di importanti artisti. Non mancherà lo spazio dedicato ai più piccoli con il Teatro per bambini, Betta caretta e gli amici della macchia è uno spettacolo di burattini con musica dal vivo ricco di filastrocche e racconti ambientati sulla spiaggia di Torre Guaceto. Insomma, questo è solo un assaggio di un ricco programma di eventi che in qualche modo ci porterà tutti a vivere il centro storico della città di Brindisi nelle sere d’estate. Non è,, infatti, un caso  che ogni spettacolo si svolgerà in location differenti tese a valorizzare e promuovere un luogo storico della città. Si va da piazza Duomo alle Scuole Pie, dal lungomare Regina Margherita alla piazzetta di San Giovanni al Sepolcro.  L’intero cartellone di eventi è stato proposto al Comune di Brindisi con una spesa di circa  30mila euro, ben poca roba rispetto alle cifre esorbitati spese negli anni precedenti per un evento solo evento che si esauriva nell’arco di una sola serata lasciando poi nel silenzio interi mesi estivi. Gli artisti si faranno carico di tutte spese accessorie.
Lucia Pezzuto per Il7 Magazine

Non Solo Pane

1 Trackback / Pingback

  1. Estate brindisina, artisti esclusi dal cartellone sul piede di guerra - Brindisi Oggi, news Brindisi notizie Brindisi e provincia

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*