Mancava l’etichetta per la tracciabilità, sequestrato in una rivendita mezzo quintale di formaggio

MESAGNE – Formaggi non tracciati in una rivendita di Mesagne, la forestale sequestra mezzo quintale di merce-
I carabinieri forestali durante alcuni controlli presso un esercizio di generi alimentari a Mesagne hanno individuato un’ intera partita di pezzi di formaggi vari (“spicchi” in gergo commerciale), confezionati dopo il taglio da forme
intere senza alcuna etichetta, violando così le norme che prevedono la rintracciabilità dei prodotti alimentari.  I prodotti, oltre mezzo quintale (56 chili) sono stati sequestrati. Al titolare dell’ esercizio commerciale è stata comminata una multa di 1.500 euro, secondo l’ art. 2 del D.Lgs. 190/2006, che applica le sanzioni alle violazioni del suddetto Regolamento comunitario, pilastro della sicurezza alimentare e della tutela del consumatore.

Cinque per mille AIL
Scuola Palumbo

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*