“Per mano di un uomo”, visita a Nervegna con lettura di casi di femminicidio discusse nell’ex corte d’Assise

BRINDISI – Visita guidata al Palazzo Granafei-Nervegna e letture di casi di femminicidio discussi in quelle stanze.  Una visita guidata e una breve antologia di letture, dal titolo «Per man di un uomo», per riportare indietro nel tempo Palazzo Granafei-Nervegna e scoprire la straordinaria storia che l’edificio divide con la città di BrindisiVenerdì 2 agosto, con inizio alle ore 19, le sale del Palazzo si apriranno a una visita guidata alla scoperta della sua storia e architettura, quindi alle letture dell’attrice Sara Bevilacqua su alcuni casi di femminicidio discussi e giudicati nelle stanze che hanno ospitato la sede del Tribunale fino al 1976. Il complesso fu infatti rilevato dal Comune di Brindisi il 19 settembre 1930e due anni più tardi, nel giardino laterale, fu realizzata una nuova costruzione su progetto dell’architetto Telesforo Tachioni, che richiamava lo stile rinascimentale del palazzo principale, dove dal 1932 fu ospitata la Corte d’Assise. L’iniziativa segna il secondo di 16 appuntamenti, nell’ambito di un’attività di animazione on-site che la Regione Puglia ha promosso per qualificare e potenziare il servizio di informazione e accoglienza turistica svolto dagli uffici Infopoint turistici della rete regionale e, di conseguenza, garantire ai turisti una maggiore qualità e omogeneità dei livelli dei servizi offerti al pubblico, dal mese di luglio fino al 31 ottobreL’appuntamento con la visita guidata e le successive letture è alle ore 19 di venerdì 2 agosto presso l’Infopoint di Palazzo Granafei-Nervegna, in via Duomo 20, a BrindisiLa partecipazione è gratuita con prenotazione al T. 0831 229 784.

Non Solo Pane

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*