Tendopoli al Perrino, tra dieci giorni il trasferimento degli extracomunitari

Poseidone articolo

BRINDISI- Lavori in corso nel capo da calcio al quartiere Perrino di Brindisi, tra una decina di giorni sarà pronta la tendopoli che ospiterà temporaneamente gli extracomunitari attualmente ricoverati presso il dormitorio della Caritas in via Provinciale per San Vito. Questa mattina il sindaco di Brindisi Mimmo Consales accompagnato dall’assessore ai servizi sociali del comune MariKa Rollo ha effettuato un sopralluogo. Sul campo in questo momento sono a lavoro gli uomini della Protezione Civile, i Vigili del Fuoco e  gli operatori del World Food Program  che stanno allestendo le tende, quattro in tutto, in grado di ospitare circa 80 extracomunitari. In realtà il dormitorio della Caritas ne ospita attualmente 130, questo implica che 50 ospiti dovranno trovare un’altra sistemazione. In realtà si tratta di gente che ha un’occupazione interessata anche a trovare un alloggio in affitto, come ha sottolineato il sindaco: “La restante parte d’immigrati ha un regolare contratto di lavoro e, pertanto, è nelle condizioni di potersi trovare un appartamento in affitto.”. Per quel che riguarda gli 80 extracomunitari che andranno nella tendopoli, Consales ha detto: “Gli 80 ospiti resteranno nella struttura del rione Perrino per 60 giorni al massimo, il tempo necessario ad iniziare ed ultimare i lavori di ristrutturazione del dormitorio, sul quale grave un’ordinanza di inagibilità e che, nel frattempo, sarà dotato di acqua calda e docce, impianto di riscaldamento ed altri servizi”. Il comune ha inoltre garantito che non appena gli ospiti faranno ritorno nella struttura di via Provinciale per San Vito, la tendopoli sarà smantellata e il campo da calcio sarà restituito ai cittadini in perfette condizioni. Al termine del sopralluogo il sindaco ha voluto ringraziare personalmente il comitato di quartiere e i cittadini che in questi giorni stanno collaborando con i volontari per allestire la tendopoli: “Sento di dover ringraziare gli abitanti del rione Perrino e dei villaggi San Pietro e San Paolo per aver compreso l’emergenza. Appena il campo sarà liberato, tra l’altro, provvederemo a ripristinare il terreno dello stesso per restituirlo ai residenti nella sua originaria destinazione d’uso, ovvero di campo di calcio. I lavori d’allestimento delle tende sarà ultimato entro domani, mentre il trasferimento degli 80 extracomunitari avverrà contestualmente all’avvio delle opere di ristrutturazione del dormitorio che inizieranno presumibilmente entro una decina di giorni”.

Lucia Pezzuto

 

 

 

1 Commento

  1. vorremmo precisare che erano presenti anche i volontari dell’associazione ricetrasmissioni cb – volontari di protezione civile br (associazione riconosciuta dal dipartimento nazionale e prima unita di intervento sul comune di br con cui sono in convenzione per le emergenze ) inoltre era presente l’associazione forza perrino che si impegna attivamente a supportare la protezione civile e il comune.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*