Trovata una pistola a tamburo, potrebbe essere compatibile con l’arma usata per uccidere Paolo

FRANCAVILLA FONTANA – È ancora presto per dirlo, ma il sospetto c’è. I carabinieri del comando provinciale di Brindisi, in collaborazione con i militari di Francavilla, hanno trovato in un garage a Francavilla Fontana ,di proprietà di 54enne, una pistola a tamburo calibro 32 con matricola abrasa. La pistola potrebbe essere compatibile con quella utilizzata nell’omicidio di Paolo Stasi, il ragazzo di 19 anni ammazzato a Francavilla Fontana, il 9 novembre scorso. Il ritrovamento è stato fatto durante un’attività straordinaria di controllo organizzata dai carabinieri  a Francavilla, Ceglie Messapica e San Pietro Vernotico dopo le ultime aggressioni ed episodi di violenza che hanno visto protagonisti soprattutto i più giovani. Oltre alla pistola tamburo nel garage i carabinieri hanno trovato 5 proiettili calibro 7.62 e 185 grammi di marijuana. Il 54enne è stato arrestato per detenzione abusiva di arma clandestina e munizioni e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Sulla pistola saranno fatti ulteriori accertamenti con una perizia balistica per confermare se l’arma ha già sparato. Paolo è stato ucciso sull’uscio della sua casa in via Occhibianchi. Un colpo mortale al petto e un altro alla spalla. Colpi partiti da una pistola di piccolo calibro. Gli investigatori sin da subito avevano parlato di una pistola a tamburo.

 

Scuola Palumbo

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*