Ucciso un ingegnere, il corpo trovato nella sua abitazione in campagna

SAN VITO DEI NORMANNI – Trovato un cadavere in una abitazione in campagna  a  San Vito dei Normanni. La vittima è Domenico Palmisano, ingegnere di 70anni originario di San Vito. Il professionista sarebbe stato colpito con un coltello al torace.

La scoperta è stata fatta ieri sera (29 novembre) intorno alle 21 circa, in contrada Varvolla. A scoprire il cadavere del professionista,  i carabinieri della locale Compagnia unitamente a quelli del Reparto Operativo di Brindisi. A denunciare la scomparsa dell’uomo alcuni conoscenti, gli amici del circolo dell’arco di San Vito dei Normanni.

Il corpo dell’ingegnere sanvitese è stato trovato senza vita all’interno di un casolare di sua proprietà dove viveva da solo. Palmisano era residente in campagna, era celibe e incensurato.

Gli accertamenti medico legali hanno permesso di appurare la presenza di fendenti da coltello sul torace della vittima. Sul posto il pm di turno della Procura di Brindisi, Paola Palumbo. Indagini in corso da parte della Compagnia Carabinieri di San Vito dei Normanni al comando del capitano Diego Ruocco.

BrindisiOggi

Cinque per mille AIL
Scuola Palumbo

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*