Una vita in dialisi, la forza dei pazienti e l’assistenza continua di medici e infermieri – Video

BRINDISI – Tre giorni a settimane in un letto di ospedale, per almeno quattro ore a seduta, attaccati ad una macchina che li permette di sopravvivere. Sono i pazienti dializzati. All’ospedale Perrino ce ne sono attualmente 90, un ciclo continuo che non si ferma mai. Nella Asl di Brindisi sono attivate 6 sedi distribuite nella provincia. Pazienti che trascorrono gran parte delle loro giornate in ospedale e dove medici, infermieri e operatori sanitari diventano parte della loro famiglia. Questa settimane la rubrica In Salute fa un viaggio nel reparto dei Nefrologia e dialisi dell’ospedale Perrino diretto dal dottor Luigi Vernaglione, passando anche dalla Endocrinologia del primario Antonio Caretto.

Video servizio

Scuola Palumbo

1 Commento

  1. Sincero e vivo ringraziamento a tutti gli operatori sanitari e parasanitari del Nosocomio Perrino che consentono con instancabile e paziente lavoro a mantenere in vita tanti dializzati. Un particolare doveroso ringraziamento, nel ricordo delle mie funzioni di segretario generale della USL BR/4, è giusto rivolgere ai primari dei reparti di medicina di Nefrologia ed Endocrinologia, rispettivamente Luigi Vernaglione ed Antonio Caretto, per l’opera che prestano, anche sotto l’aspetto organizzativo per i numerosi pazienti ai quali va l’augurio di incoraggiamento alla vita. Franco Leoci

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*